L'incubo dello sterminio. La morte inevitabile. La vita come negazione dell'esistenza.

Sono solo alcuni dei temi dei dibattiti che hanno animato questa mattina gli spazi reali e virtuali della quasi totalità delle classi del Nicolucci Reggio.

Sia in presenza che da remoto, infatti all'Itis, all'Itas e all'Ipsia diretti dal preside Mario Luciani i prof. non hanno voluto che la Giornata della Memoria passasse inosservata nonostante le difficoltà connesse al delicato momento storico che sta piegando la mente e il corpo del mondo intero.

A fare da premessa alla discussione dell'argomento, essendo impossibile l'organizzazione di momenti di aggregazione, come da disposizioni anticovid, i docenti hanno accuratamente selezionato frame di testimonianze dirette inserite in documentari.

Clicca per visualizzare

Non sono mancati riferimenti a Primo Levi e a Sami Modiano.

Ma come madrina della Giornata della Memoria 2021 il Nicolucci Reggio ha scelto Liliana Segre che solo qualche mese fa, all'età di novant'anni ha deciso di passare il testimone della Memoria alle giovani generazioni.

A Liliana Segre il Nicolucci Reggio ha voluto dedicare una clip realizzata con il coinvolgimento tecnico degli studenti.

 

 

Pin It