Il ricordo di Willy ha caratterizzato il ritorno tra i banchi del Nicolucci Reggio.

Dopo il primo suono della campanella, infatti, i prof dell'Istituto hanno invitato gli alunni della sede di Isola delLiri, perfettamente distanziati e muniti di mascherina, ad osservare un minuto di silenzio in ricordo del giovane ucciso nei giorni scorsi dalla barbarie e dalla ferocia di quattro coetanei dediti alla violenza, a Colleferro.

La Scuola diretta dal preside Mario Luciani, dunque, confermando il suo ruolo di agenzia formativa per eccellenza, ha aderito al lutto trasformando il tragico evento in occasione di riflessione . 


Riflessione sulla follia e sul vuoto di valori che sembrano fare da padroni negli ambienti in cui il ruolo di educatore viene delegato ai social.

Riflessione sul virus della violenza, della vigliaccheria, del disprezzo della vita, della stupidità che generano tragedie capaci di macchiare la coscienza dell'intera società.

Un inizio all'insegna del rispetto di se stessi e degli altri, insomma.

Un inzio all'insegna di valori che accompagneranno le attività educative e didattiche dell'intero anno scolastico.

 

 

Pin It