Gli alunni e i docenti dell’articolazione Biotecnologie Sanitarie dell’I.I.S.S. Nicolucci-Reggio augurano il loro BUON NATALE con un simbolo classico, un po' rivisitato. 

Quest’anno abbiamo voluto realizzare un albero di Natale che rappresentasse la nostra scuola e che portasse all’esterno un messaggio culturale ispirato alle discipline che studiamo e che ci guideranno verso la scelta professionale futura. 
Abbiamo pensato all’etimologia della parola “Natale”, dal latino natalis, “nascita”, interpretandola in modo scientifico, attraverso un tratto di DNA, che è la macromolecola indispensabile per lo sviluppo e il corretto funzionamento degli organismi viventi e che trovate sull’albero in posizione centrale, a significare lo slancio della vita. Il nostro albero ha molto di chimica, biochimica, microbiologia e tecnologia. La vetreria che vedete è quella che utilizziamo giornalmente in laboratorio. Abbiamo riempito i matracci con soluzioni acquose di sali colorati e con sostanze che siamo in grado di analizzare: la nostra scuola, infatti, è anche un’Azienda Speciale chiamata EnneErre che qui, nella sede di Sora, esegue analisi chimiche e microbiologiche di acqua, olio, latte. Abbiamo riempito i palloni di vetro con biomolecole fonte di vita, come il saccarosio, quello che chiamiamo comunemente “zucchero”, con l’amido, il polisaccaride di riserva del regno vegetale, con la cellulosa, per affondare le radici nella tradizione cartaria del nostro bacino industriale. 
Abbiamo utilizzato i fili di rame forniti dai nostri compagni del professionale, che ci hanno aiutato a realizzare degli addobbi e dei ganci di sicurezza per la vetreria sull’albero, dato che il rame è un elemento chimico metallico, molto duttile e malleabile, oltre che di un bel colore rosso lucente.
 Non abbiamo voluto trascurare l’aspetto della sicurezza: con la collaborazione dei nostri colleghi della sede centrale di Isola del Liri, abbiamo arricchito l’albero con i pittogrammi realizzati con la stampante 3D.
 Tutto ciò per augurarvi un BUON NATALE! .... con la consapevolezza che la tecnologia è al servizio di tutto, anche del Natale, ma che in ogni caso l’albero di Natale vero, ognuno può farselo di tipo speciale e veramente bello - come recita una poesia di Gianni Rodari - anche solo nella propria mente, recuperando i valori più importanti del proprio essere uomo!

 

Pin It